Le Mostre e i Progetti

Oltre il viaggio...Giulia e Tancredi alla scoperta dell'Europa

Palazzo Falletti di Barolo
24 febbraio - 3 giugno 2018
Via Corte d'Appello 20/c, Torino


Palazzo Falletti di Barolo dal 24 febbraio al 3 giugno 2018 propone una nuova mostra dedicata ai viaggi per l'Europa di Carlo Tancredi e Giulia Colbert, marchesi di Barolo; nella stessa saranno esposti ,per la prima volta al pubblico, dieci preziosi diari manoscritti, dai quali emerge il forte desiderio di conoscenza e confronto della coppia su temi culturali, sociali e politici, confrontati con reti internazionali che sono alla base della loro visione di "Innovatori Illuminati", oggi più che mai attuali.

La Mostra, nata dallo studio dei documenti presso gli archivi dell'Opera Barolo, è parte di un ampio progetto volto anche alla valorizzazione dell'Archivio Storico dell'Opera Barolo recentemente riordinato e offrirà al pubblico, anche grazie ai prestiti di oggetti appartenuti ai Marchesi, (provenienti da musei torinesi), una nuova esperienza immersiva nella loro casa, appunto il "Palazzo Barolo".


Orari

martedì-venerdì: 10.00-12.30 e 15.00-18.30
sabato: 15.00-17.30
domenica: 10.00-12.30 e 15.00-18.30


Ingresso

Intero: 8,00 €
Ridotto: 5,00 €


Informazioni

palazzobarolo@arestorino.it
www.arestorino.it


Un progetto di

Opera Barolo
Ares snc


Curatela

Edoardo Accattino


Comunicato stampa


Palazzo Barolo al tempo della Marchesa Giulia

Palazzo Falletti di Barolo
dal 18 novembre 2018
Via Corte d'Appello 20/c, Torino


Palazzo Falletti di Barolo, in occasione del 200° anniversario del completamento dell’appartamento nuziale dei Marchesi di Barolo, Giulia e Tancredi, propone un nuovo allestimento. Il progetto nato per volontà dell’Opera Barolo, vincitore del bando Esponente 2017 di Fondazione CRT, è frutto di un attento studio degli inventari conservati presso l’Archivio storico dell’Ente, che ha permesso di ricostruire gli ambienti così come apparivano quando furono abitati nel loro massimo splendore dagli ultimi Marchesi di Barolo.


Informazioni

palazzobarolo@arestorino.it
www.arestorino.it


Un progetto di

Opera Barolo
Ares snc


Curatela

Edoardo Accattino


Vincitore del Bando Esponente 2017 della Fondazione Cassa di Risparmio di Torino


Gesù tra i fanciulli
Il dipinto ritrovato

Palazzo Falletti di Barolo
14 dicembre 2016 - 15 gennaio 2017
Via Corte d'Appello 20/c, Torino


Dal 14 dicembre 2016 al 15 gennaio 2017 gli appartamenti storici si arricchiscono con l’esposizione del dipinto: Gesù tra i fanciulli di Pietro Ayres (1832).

L’opera, il cui tema allude alle opere benefiche e assistenziali nel settore dell’infanzia promosse dal marchese Tancredi, fu commissionata appositamente per l’asilo che lo stesso Tancredi aveva aperto nelle sale del palazzo.

Il carteggio fra il marchese e Pietro Palmieri, l’incisore torinese che fece da mediatore col pittore, mette in evidenza l’attenzione e la “competenza artistica” del Marchese di Barolo; Tancredi infatti offrì molte indicazione ad Ayres per il modello del dipinto, riferendosi in particolare al neoclassico Thorvaldsen.

Questa piccola esposizione offre la possibilità di riscoprire la versatilità dell’ultimo marchese di Barolo, oltre a porre l’attenzione su un’opera ritenuta dispersa dalla recente storiografia, ma che in realtà non ha mai lasciato le mura di Palazzo Barolo.


Orari

martedì-venerdì: 10.00-12.30 e 15.00-17.30
sabato: 15.00-17.30
domenica: 15.00-18.30


Informazioni

palazzobarolo@arestorino.it
www.arestorino.it


Un progetto di

Opera Barolo
Ares snc


Curatela

Edoardo Accattino


Comunicato stampa


Il Distretto Barolo
Da rifugio a housing sociale

Palazzo Falletti di Barolo
30 giugno - 30 settembre 2016
Via Corte d'Appello 20/c, Torino


La piccola esposizione sul distretto sociale illustrerà al visitatore la storia del Rifugio e del Rifugino, dalla loro fondazione fino all’inaugurazione della Housing Giulia.


Orari

martedì-venerdì: 10.00-12.30 e 15.00-17.30
sabato: 15.00-17.30
domenica: 15.00-17.30


Ingresso libero


Informazioni

palazzobarolo@arestorino.it
www.arestorino.it


Un progetto di

Opera Barolo
Ares snc


Curatela

Edoardo Accattino



La tavola dei marchesi

Palazzo Falletti di Barolo
16 aprile - 29 maggio 2016
Via Corte d'Appello 20/c, Torino


I servizi di porcellana dei Marchesi, alcuni dei quali acquistati direttamente dalla marchesa Giulia, provengono dalle maggiori manifatture del tempo, come quella di Parigi, ma anche da Firenze e dalla Germania, in linea con il gusto della corte sabauda.

L’allestimento è in due sezioni. Nella prima saranno ricostruite due tavole imbandite con l’esposizione dei principali servizi in porcellana. In particolare, in occasione di questa mostra sarà possibile rivedere per la prima volta la tavola dei Marchesi completa di porcellane, argenterie e cristallerie.

Nella seconda sezione sono invece proposti i servizi da colazione e da tè, in modo da ricreare l’atmosfera intima degli incontri privati che i Marchesi tenevano con illustri personaggi del tempo.

La mostra, inoltre, sarà anche l’occasione per scoprire i dolci e le pietanze preferite dei marchesi di Barolo, grazie all’esposizione delle ricevute di spesa e dalle fatture delle confetterie torinesi, frutto di una preziosa ricerca recentemente effettuata nel ricco archivio di Palazzo Barolo che ancora oggi le conserva.


Orari

martedì-venerdì: 10.00-12.30 e 15.00-17.30
sabato: 15.00-17.30
domenica: 15.00-18.30


Ingresso

Intero: 4,00 €
Ridotto: 2,50 €


Informazioni

palazzobarolo@arestorino.it
www.arestorino.it


Un progetto di

Opera Barolo
Ares snc


Curatela

Edoardo Accattino


Comunicato stampa


L'Urlo delle Sirene
Memorie e immagini di una città bombardata

Palazzo Falletti di Barolo
22 Marzo - 8 Giugno 2014
Via Corte d'Appello 20, Torino


Archivi pubblici e privati conservano un patrimonio fotografico estremamente ricco e significativo, per la loro efficacia visiva, oltre all'evidente e insostituibile interesse documentario.

Descrivendo questa realtà sconvolta si osserva l’abilità dei fotografi, molti dei quali anonimi, capaci di registrare i tragici eventi con freddezza, senza far emergere alcun retorico compiacimento. In diversi casi, però, questa antologia permette di ripercorrere il particolare contesto della loro realizzazione. Le prime incursioni ritraggono una città irreale, in cui l’assenza di ogni forma umana sembra quasi sostenere che la tragedia, il dolore e la morte non siano passati. Con l’inasprimento delle incursioni, la percezione della realtà cambia, trasmettendo l’angoscia e la drammatica sofferenza dei torinesi.

L’immagine fotografica è supportata da diversi documenti che ne permettono l’approfondimento, coniugando storia e memoria, fatti e ricordi, consentendo di andare oltre l’evidente rappresentazione statica, approfondendo e guardando al di là dell’apparente distacco della fotografia.

Il confronto e l’unione di queste testimonianze consentirà una rappresentazione oggettiva, in grado di restituire un’immagine nitida e precisa del tempo di guerra e dell’eccezionalità di quei giorni.


Biglietti

Intero: 8,00 €
Ridotto: 5,00 €
(Over 65, ragazzi tra 12 e 18 anni, insegnanti, studenti universitari, tessera CEDAS, aderenti FAI, visitatori Palazzo Barolo)
Omaggio: Abbonamento Torino Musei e Torino+ Piemonte card, giornalisti, disabili, accompagnatori, guide turistiche, under 12


Scuole

Mostra "L'urlo delle sirene" 4,00 €
(visita guidata inclusa)
"L'urlo delle sirene" + "Pinocchio sotto le bombe" 6,00 €
(visita guidata inclusa)


Orari

da Martedì a Domenica
10:00 - 19:00
Ultimo ingresso ore 18:00


Info e Prenotazioni Gruppi

info@arestorino.it
tel. 327-5677898


Conferenze

Durante il periodo della mostra si prevedono quattro incontri tenuti da studiosi ed esperti del settore che permetteranno di approfondire i temi trattati nel percorso espositivo. Gli incontri si terranno all’interno del Salone d’Onore di Palazzo Barolo alle ore 17.00 con ingresso gratuito fino a esaurimento posti.

9 Aprile L’attività dei Vigili del Fuoco
a cura di Michele Sforza, archivio storico dei Vigili del Fuoco di Torino
17 Aprile I bombardamenti su Torino
a cura di Pier Luigi Bassignana, archivio AMMA di Torino
8 Maggio La Torino in guerra ne “La Casa in collina” di Cesare Pavese
a cura di Luisella Mesiano, in collaborazione con il Centro Studi Piero Gobetti di Torino
29 Maggio Torino in guerra nel fondo Paravia
a cura di Pompeo Vagliani, Museo della Scuola e del Libro per l’Infanzia di Torino


Cartella stampa


Rassegna stampa


Video della mostra


upTorna Su